Fatturazione elettronica

Dal 31 marzo l'obbligo della fatturazione elettronica, già vigente per altre amministrazioni, si estende anche ai Comuni (a seguito dell'art. 25 del DL 24 aprile 2014 n. 66).

Da questa data, il Comune di San Valentino Torio non potrà più accettare fatture in formato cartaceo, ma solo quelle in formato elettronico.

L'articolo 3 comma 1 del DM n. 55/2013 prevede che l'Amministrazione individui i propri Uffici deputati alla ricezione delle fatture elettroniche inserendoli nell'Indice delle Pubbliche Amministrazioni (IPA).

Il Codice Univoco Ufficio è l'informazione obbligatoria della fattura elettronica che consente al Sistema di Interscambio (SdI) di recapitare correttamente la fattura elettronica.

Si riportano, di seguito, i Codici Univoci degli Uffici a cui indirizzare, a far data dal 31/03/2015, le fatture elettroniche del Comune di San Valentino Torio per le diverse tipologie di contratto:

  • Area I - Affari generali: SCPQDZ
  • Area II - Servizi Economico - Finanziario: PKM0GQ
  • Area III - Lavori Pubblici - Urbanistica - Territorio: 3T5ID8
  • Area IV - S.U.E. - Edilizia Privata e Manutenzione: J5BGWM
  • Area V - Polizia municipale: T2AZFD

Inoltre, ai sensi dell'art. 25 del D.L. n. 66/2014, al fine di garantire l'effettiva tracciabilità dei pagamenti da parta della Pubblica Amministrazione, le fatture elettroniche emesse verso la PA, dovranno riportare obbligatoriamente:

  • il codice identificativo di gara (CIG), tranne i casi di esclusione previsti dalla Legge n. 136 del 13 agosto 2010;
  • il codice unico di progetto (CUP) in caso di fatture relative a progetti di investimento pubblico.

Informazioni aggiuntive